FR

DE

IT

ES

IT

EN

EN

logo_Tavola disegno 1

QVEVRI ARTISANAL WINES

La terra, il lavoro,
la tradizione.

Anfore in terracotta, vitigni autoctoni da agricoltura sostenibile, uve raccolte a mano, produzioni limitate e ricerca estrema dell’autenticità e della qualità del prodotto.

I nostri vini sono artigianali e prodotti esclusivamente in anfore in stile georgiano (Qvevri) seguendo l’antica tradizione e filosofia di produzione di tali vini. I Qvevri permettono la microssigenazione del vino, esattamente come avviene nelle barrique francesi senza però rilasciare i tannini tipici del legno che vanno ad alterare la sua natura, la sua anima, la sua autenticità.

 

Tutti i nostri vigneti sono cresciuti naturalmente senza l’utilizzo di sostanze chimiche e senza meccanizzazione. Solo i migliori grappoli vengono selezionati, raccolti a mano durante il mese di settembre e pigiati lievemente. Fermentazione spontanea grazie ai lieviti indigeni all’interno dei Qvevri. Zero chimica, zero correzioni, basse quantità di solfiti, nessuna chiarifica e nessun filtraggio.

Antonio Sauchella, sommelier ed appassionato di culture del mondo, dopo aver vissuto in Asia ed essersi avvicinato a questa filosofia ha deciso, insieme ad Angelo Iannotti, viticoltore da generazioni e sommelier, di riportare questi metodi non convenzionali nella propria terra, per sperimentare e produrre un vino autentico che è arte, poesia e storia.

Artisanal white dry wine

Indicazione Geografica Protetta

Artisanal orange wine

Indicazione Geografica Protetta Macerato

Artisanal red wine

Denominazione Origine Protetta

Artisanal white dry wine

Indicazione Geografica Protetta

LAND & GRAPES copia

Esiste un legame profondo e inscindibile tra un territorio ed i propri vini.
Un legame che affonda le radici nella storia e deriva dal profondo rapporto tra la terra e l’uomo: un’unione che si basa sul rispetto della natura, valorizzando così al massimo l’identità del territorio.

Regione Campania, Sud Italia, terreno vulcanico, argilloso e calcareo, devoto alla produzione di vini
fin dalla storia antica. Custodisce pregiati vitigni, che danno luogo a vini di spiccata tipicità.

La più estesa superficie vitata di tale regione è il Sannio. Bellissime colline coperte di vigneti con una splendida esposizione al sole ed al vento mediterraneo, nominata Capitale Europea del Vino.

LAND & GRAPES copia

La Falanghina: Il vitigno autoctono a bacca bianca più famoso del Sannio. Famoso vino dell’antichità romana. Elogiata da Plinio il Vecchio e decantata persino dai poeti del passato, la Falanghina era il vino degli imperatori e della corte di Napoli.

La Camaiola: vitigno autoctono a bacca rossa coltivato esclusivamente nella provincia di Benevento.
La sua storia è molto antica: sembra infatti che gli scavi nella città di Pompei distrutta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. abbiano portato alla luce delle anfore che portano il nome di C. Cornelius Hermeros, un commerciante pompeiano che scambiava merci in tutto il Mediterraneo. In queste anfore è stato trovato il vino “Gauranum” e “Telesinum” prodotti ottenuti esclusivamente dall’uva Camaiola.

Il panorama dei vitigni del Sannio è completato da altri autoctoni, soprattutto Aglianico, Fiano, Coda di Volpe, Greco, Biancolella e Malvasia di Candia aromatica.

C’era una volta 8000 anni fa…

AMPHORA copia
IMG ANFORE

C’era una volta
8000 anni fa…

Tra i monti del Caucaso e il mar Nero si trova la culla della viticoltura mondiale: la Georgia.
In questi luoghi, si produce vino da circa 8.000 anni.

Da qui provengono i famosi Qvevri, recipienti di terracotta che per millenni hanno agevolato vinificazione, trasporto e conservazione del vino, espandendone l’utilizzo in tutta Europa.

Questa tecnica ancestrale rende i vini particolarmente complessi, con colori che virano verso toni ambrati, profumi pervasi da una nota ossidativa e un approccio gustativo fresco, intenso e di lunga persistenza.

Ánfora 02


Tra i monti del Caucaso e il mar Nero si trova la culla della viticoltura mondiale: la Georgia.

In questi luoghi, si produce vino da circa 8.000 anni.

Da qui provengono i famosi Qvevri, recipienti di terracotta che per millenni hanno agevolato vinificazione, trasporto e conservazione del vino, espandendone l’utilizzo in tutta Europa.

Questa tecnica ancestrale rende i vini particolarmente complessi, con colori che virano verso toni ambrati, profumi pervasi da una nota ossidativa e un approccio gustativo fresco, intenso e di lunga persistenza.

Il vino, come l’arte, è creatività e dà espressione alle proprie emozioni, al proprio spirito, alla propria anima.

Le nostre etichette sono uniche e realizzate da artisti di tutto il mondo. Uno di loro, Juan Carlos Polo Chaviano, vive a Cuba ideatore del nostro logo e della nostra mascotte chiamata “Gordito”. Un uomo gioioso, felice che, con il suo calice tra le mani, invita chiunque stappi una nostra bottiglia a brindare alla vita.

“Gordito”

PRODUCTS
Slide
Slide
Slide
Slide
previous arrow
next arrow
FALANGHINA IGP BIANCO copia

Indicazione Geografica Protetta

Tetri copia

Il nome TETRI ricorda la parola georgiana “bianco”. La nostra filosofia segue l’antico metodo di produzione artigianale georgiano in anfora di cui questo vino ne è tributo.

100% Uva. Raccolta a mano. Fermentazione spontanea in Anfora (QVEVRI). Non filtrato.

Altitudine Vigneto: 400 metri
Terreno: argilloso e calcareo, esposto al vento e sole mediterraneo
Bottiglie prodotte: 2.400/anno
Vitigno: Falanghina in purezza
Metodo di produzione: Artigianale, Naturale
Macerazione: Breve, 24h
Fermentazione: Spontanea, con lieviti indigeni
Invecchiamento: 12 mesi in anfore di terracotta da 1.000 Lt. (Qvevri)
Filtraggio: NO
Volume: 14%
Additivi: ZERO
Solfiti: MINIMALE 

FALANGHINA IGP BIANCO copia

Indicazione Geografica Protetta

Il nome “TETRI” ricorda la parola georgiana “bianco”. La nostra filosofia segue l’antico metodo di produzione artigianale georgiano in anfora di cui questo vino ne è tributo.

 Il vigneto si trova a 400 mt di altitudine, a San Lorenzo Maggiore. Terreno argilloso e calcareo, molto esposto al vento mediterraneo ed al sole. 

La fermentazione avviene con lieviti indigeni in anfora di terracotta (Qvevri) della capacità di 1.000 litri, senza additivi. Dopo 12 mesi viene imbottigliato senza alcuna chiarifica o filtraggio. 

È un vino fresco e fruttato, con esplosione di aromi di limone, pesca, miele, uniti a fiori di agrumi e fiori bianchi. È secco, con un’elevata acidità e una buona persistenza

Bottiglie prodotte: 2.400/anno
Vitigno: Falanghina in purezza
Metodo di produzione: Artigianale, Naturale
Macerazione: Breve, 24h
Fermentazione: Spontanea, con lieviti indigeni
Invecchiamento: 12 mesi in anfore di terracotta da 1.000 Lt. (Qvevri)
Filtraggio: NO
Volume: 14%
Additivi: ZERO
Solfiti: MINIMALE 

Tetri copia
FALANGHINA IGP BIANCO copia

Indicazione Geografica Protetta Macerato

Speri copia

Il nome SPERI ricorda la parola georgiana “arancio” e testimonia l’identità “orange” di questo vino.
La nostra filosofia segue l’antico metodo di produzione artigianale georgiano in anfora di cui questo vino orange ne è tributo.

Il vigneto si trova a 400 mt di altitudine, a San Lorenzo Maggiore. Terreno argilloso e calcareo, molto esposto al vento mediterraneo ed al sole. Le uve Falanghina sono selezionate, raccolte manualmente e pressate dolcemente. Il contatto con le bucce è lungo, almeno 4 settimane.

La fermentazione avviene con lieviti indigeni in anfora di terracotta (Qvevri) della capacità di 1000 litri, senza additivi. Dopo 12 mesi viene imbottigliato senza alcuna chiarifica o filtraggio, davvero naturale.

È un vino interessante, con un esplosione di aromi di arancia, pesca, miele, uniti a fiori di agrumi e fiori bianchi. È secco, di elevata acidità e tannico, con una bella persistenza.

Bottiglie prodotte:1.000 (tiratura limitata)
Vitigno: Falanghina in purezza
Metodo di produzione: Artigianale, Naturale
Macerazione: lunga, almeno 4 settimane
Fermentazione: Spontanea, con lieviti indigeni
Invecchiamento: 12 mesi in anfore di terracotta da 1.000 Lt. (Qvevri)
Filtraggio: NO
Volume: 13%
Additivi: ZERO
Solfiti: MINIMALE

SPERI BIANCO
FALANGHINA IGP BIANCO copia

Indicazione Geografica Protetta Macerato

Il nome SPERI ricorda la parola georgiana “arancio” e testimonia l’identità “orange” di questo vino. La nostra filosofia segue l’antico metodo di produzione artigianale georgiano in anfora di cui questo vino orange ne è tributo.

100% Uva. Raccolta a mano. Fermentazione spontanea in Anfora (QVEVRI). Non filtrato.

Altitudine Vigneto: 400 metri
Terreno: argilloso e calcareo, esposto al vento e sole mediterraneo
Bottiglie prodotte:1.000 (tiratura limitata)
Vitigno: Falanghina in purezza
Metodo di produzione: Artigianale, Naturale
Macerazione: lunga, almeno 4 settimane
Fermentazione: Spontanea, con lieviti indigeni
Invecchiamento: 12 mesi in anfore di terracotta da 1.000 Lt. (Qvevri)
Filtraggio: NO
Volume: 13%
Additivi: ZERO
Solfiti: MINIMALE

Speri copia
BARBERA SANNIO DOP - CAMAIOLA copia

Denominazione di Origine Protetta

Il nome TELI ricorda la parola georgiana “rosso”. La nostra filosofia segue l’antico metodo di produzione artigianale georgiano in anfora di cui questo vino ne è tributo.

Il vigneto si trova a 400 mt di altitudine, a San Lorenzo Maggiore. Terreno argilloso e calcareo, molto esposto al vento mediterraneo ed al sole.

Le uve Camaiola sono selezionate, raccolte manualmente e pressate dolcemente. Il contatto con le bucce è minimo.

La fermentazione avviene con lieviti indigeni in anfora di terracotta (Qvevri) della capacità di 1.000 litri, senza additivi. Dopo 12 mesi viene imbottigliato senza alcun affinamento o filtraggio, davvero naturale.

Vino rosso rubino intenso con evidenti riflessi violacei. Al naso è ricco di frutta rossa matura, bacche del sottobosco e rose, con note vegetali, per un finale pieno, intenso, morbido, leggermente tannico e ricco di frutta.

Bottiglie prodotte:1.200
Vitigno: Camaiola in purezza
Metodo di produzione: Artigianale, Naturale
Macerazione: 8 giorni
Fermentazione: Spontanea, con lieviti indigeni
Invecchiamento: 12 mesi in anfore di terracotta da 1.000 Lt. (Qvevri)
Filtraggio: NO
Volume: 13%
Additivi: ZERO
Solfiti: MINIMALE

Teli copia
BARBERA SANNIO DOP - CAMAIOLA copia

Denominazione di Origine Protetta

TELI BIANCO copia

Il nome TELI ricorda la parola georgiana “rosso”. La nostra filosofia segue l’antico metodo di produzione artigianale georgiano in anfora di cui questo vino ne è tributo.

100% Uva. Raccolta a mano. Fermentazione spontanea in Anfora (QVEVRI). Non filtrato.

Altitudine Vigneto: 400 metri
Terreno: argilloso e calcareo, esposto al vento e sole mediterraneo
Bottiglie prodotte: 1.200
Vitigno: Camaiola in purezza
Metodo di produzione: Artigianale, Naturale
Macerazione: 8 giorni
Fermentazione: Spontanea, con lieviti indigeni
Invecchiamento: 12 mesi in anfore di terracotta da 1.000 Lt. (Qvevri)
Filtraggio: NO
Volume: 13%
Additivi: ZERO
Solfiti: MINIMALE

Teli copia
CAMPANIA MALVASIA IGP

Indicazione Geografica Protetta

TESTO1
Okron-verde-1

OKRO deriva dalla traduzione della parola georgiana “ORO”, a testimoniare il colore e l’importanza di questo vino.
La nostra filosofia segue l’antico metodo di produzione artigianale georgiano in anfora di cui questo vino ne è tributo.

Il vigneto si trova a 400 mt di altitudine, a San Lorenzo Maggiore. Terreno argilloso e calcareo, molto esposto al vento mediterraneo ed al sole. Le uve di Malvasia sono selezionate, raccolte manualmente e pressate dolcemente. Il contatto con le bucce è lunga, almeno 4 settimane.

La fermentazione avviene con lieviti indigeni in anfora di terracotta (Qvevri) della capacità di 1.000 litri, senza additivi. Dopo 6 mesi viene imbottigliato senza alcun affinamento o filtraggio, davvero naturale.

È un aromatico, con un esplosione di arancia, pesca, miele, uniti a fiori di agrumi e fiori bianchi. È secco, di elevata acidità, con una bella persistenza.

Bottiglie prodotte:1.200 
Vitigno: 100% Malvasia di Candia
Metodo di produzione: Artigianale, Naturale
Macerazione: 15 giorni
Fermentazione: Spontanea, con lieviti indigeni
Invecchiamento: 6 mesi in anfore di terracotta da 1.000 Lt. (Qvevri)
Filtraggio: NO
Volume: 13,5%
Additivi: ZERO
Solfiti: MINIMALE

TESTO1
CAMPANIA MALVASIA IGP

Indicazione Geografica Protetta

OKRON deriva dalla traduzione della parola georgiana “ORO”, a testimoniare il colore e l’importanza di questo vino. La nostra filosofia segue l’antico metodo di produzione artigianale georgiano in anfora di cui questo vino ne è tributo.

100% Uva. Raccolta a mano. Fermentazione spontanea in Anfora (QVEVRI). Non filtrato.

Altitudine Vigneto: 400 metri
Terreno: argilloso e calcareo, esposto al vento e sole mediterraneo
Bottiglie prodotte:1.200
Vitigno: 100% Malvasia di Candia
Metodo di produzione: Artigianale, Naturale
Macerazione: 15 giorni
Fermentazione: Spontanea, con lieviti indigeni
Invecchiamento: 6 mesi in anfore di terracotta da 1.000 Lt. (Qvevri)
Filtraggio: NO
Volume: 13,5%
Additivi: ZERO
Solfiti: MINIMALE

Okron-verde-1
BOTTIGLIE EDIZIONE SPECIALE copia
EDIZIONE SPECIALE copia
BOTTIGLIE+SCRITTE copia
logo_Tavola disegno 1
ITALIA

Società Agricola Terrae Laboriae S.r.l.
C/da San Leonardo, Snc
82034 San Lorenzo Maggiore (BN) Italy
P.IVA 01816190621
infowine@terraelaboriae.it
www.terraelaboriae.it

Copyright 2022

SIMBOLO-BIANCO

All rights reserved